Storia, mission e valori

La nostra storia


E’ il 1984 l’Enologo Luigi Cigaia, diplomato 10 anni prima alla Scuola Enologica di Conegliano, con i due neodiplomati Franco Massaro e Domenico Gerometta, inizia l’avventura Enopiave. Con pochi mezzi a disposizione ma tanto entusiasmo, nasce la prima sede a Maserada sul Piave: in pochi metri coesistono un negozio, un piccolo laboratorio analisi e un magazzino.

In quegli anni la zona del fiume Piave, a partire dalle colline sino alla pianura, era una zona che stava attraversando diversi cambiamenti: la nascita di nuove cantine e l’implementazione di nuove tecnologie applicate al vino portarono con sé un’evoluzione nel settore enologico della zona. Le cantine crescono e si sviluppano ed Enopiave insieme  a loro, diventando sempre più un punto di riferimento del settore nella zona, ampliando il proprio catalogo prodotti e attrezzature e proponendo servizi e collaborazioni importanti con ditte fornitrici di tecnologie enologiche.

Nonostante l’ascesa del settore vinicolo, non sono mancati in questo percorso, momenti difficili, ma come spesso accade le difficoltà danno maggiore forza e nuovi impulsi alla crescita.Grazie anche all’esperienza di Cigaia, data da 10 anni di direzione come enologo in cantine dell’Emilia e del Veneto, i nostri “tre fondatori”,  riescono a superare le difficoltà, dando un forte contributo allo sviluppo del settore sul territorio. Fin da subito Enopiave si contraddistingue per la sua ricerca dell’innovazione, proponendo soluzioni nuove e moderne; tra queste  l’uso dei kegs come recipienti per la spillatura dei vini sfusi alla mescita e  l’uso dei frigoriferi con compressori ermetici in grado di funzionare anche come pompa di calore. Enopiave, contribuisce inoltre, a diffondere l’uso di analisi del vino più approfondite, acquistando nel 1999,  per il proprio laboratorio,  il  “Foss”, una rivoluzionaria tecnologia d’analisi che successivamente (in partnership con l’azienda danese)  ha diffuso presso le cantine.

Enopiave è oggi una realtà e un polo enologico tra i più importanti e dinamici del settore, che presso i propri punti vendita offre prodotti di consumo, attrezzature per la vinificazione, nuove tecnologie enologiche, un ampio portafoglio analisi fornito dal proprio laboratorio  accreditato Accredia, “EnopiaveLab”, servizi di assistenza e riparazione di macchinari, servizi legislativi e consulenze enologiche.

Il gruppo oggi può contare sulla collaborazione di una cinquantina di persone, tra cui tecnici  e laureati, che ogni giorno si impegnano per offrire la soluzione più adatta per i propri clienti. Ai tre enologi fondatori si sono affiancati negli anni soci e collaboratori di indubbio valore, il cui contributo ha anche permesso di raggiungere i risultati fin qui elencati.

Attualmente il gruppo, con le sue società, fattura direttamente 15 milioni di euro raggiungendo con la fatturazione indiretta delle agenzie i 20 milioni. Sin dalla sua nascita, Enopiave, condivide l’importanza di una ricerca continua del miglioramento, dell’innovazione e della costruzione di partnership importanti, con l’obiettivo di arricchire questa storia nel prossimo e imminente futuro, lavorando con responsabilità e sempre nuovo entusiasmo.

Infine un grazie sentito a tutto il territorio, alle cantine, agli enologi e tecnici, agli imprenditori, a tutto il mondo del vino che ha creduto in noi e continua a darci la sua preferenza.

Luigi Cigaia    Domenico Gerometta   Gianfranco Massaro


Mission & Valori


0

Dare il benvenuto all’innovazione che dà valore aggiunto alla qualità e al servizio

0

Essere partner dei propri clienti e fornitori offrendo un unico punto di riferimento in grado di dialogare con competenza in più ambiti

0

Essere un gruppo di lavoro che agisce con responsabilità creando continuità nel rapporto con i clienti

 

0

Rispetto dei nostri collaboratori e clienti, dell’ambiente e dei competitors


Sostenibilità e rispetto


L’attenzione per l’ecologia è da sempre un punto fermo di Enopiave.

Crescendo l’azienda è riuscita a tradurre in realtà questa sua propensione alla sostenibilità ambientale installando, nel 2007 un impianto fotovoltaico e successivamente, un sistema di riscaldamento e di raffreddamento basato sul funzionamento di una pompa di calore.

L’energia solare raccolta attraverso le celle fotovoltaiche viene direttamente trasformata in energia elettrica ed utilizzata all’interno dell’azienda.

Nel corso degli ultimi 10 anni Enopiave ha investito anche sui mezzi aziendali, attrezzando i propri brand ambassador con macchine a sistema ibrido.

La connessione del motore a benzina e del motore elettrico permettono performance elevate e, contemporaneamente, un notevole risparmio in termini di costi per l’azienda e in costi per l’ambiente. L’ibrido, infatti, produce solamente 75g di CO2 per Km riducendo notevolmente la quantità di inquinamento prodotta.


Rispetto dell'ambiente

 

Abbassamento emissioni CO2

 

Migliori performance aziendali